Le spedizioni riprenderanno regolarmente lunedì 28 agosto

Buns perfetti nel forno di casa

Scopri la ricetta originale dei maritozzi, dolci tipici della tradizione romana, con un cuore di crema pasticcera. Facili da preparare a casa, sono perfetti per una colazione o una merenda golosa. Scopri la storia di questo dolce e del suo nome curioso.

Ricetta di

 Rudy 
del
 19 Giugno
PREPARAZIONE
40 minuti
COTTURA
8 minuti
LIEVITAZIONE
17 ore
PORZIONI
12 buns
DIFFICOLTÀ
Facile

Il trucco per preparare dei Buns che si adattano perfettamente ad ogni esigenza? La semplicità!

Che tu abbia la necessità di farcirli per preparare ottimi Hamburger o li voglia utilizzare per preparazioni dolci, questa è la ricetta giusta.

 

Leggerissimi, morbidi, dolci ma non troppo e con un apporto calorico di poco maggiore di quello del pane, 220 calorie per ogni panino e semplicissimi da preparare.

 

Sei pronto? Andiamo a scoprirli insieme

 

LE ISTRUZIONI DEI BUNS PIÙ BUONI DEL MONDO

 

Copertina buns

 

Preparerai 12 Buns con panetti da 85-90g l’uno

Ingredienti

Per l’impasto

AUTOLISI

Se non hai molta dimestichezza con impasti contenenti uova, zucchero e grassi ti può aiutare altrimenti puoi tranquillamente impastare mantenendo lo stesso ordine di inserimento degli ingredienti senza fare autolisi.

 

Quindi prepareremo l’autolisi 1 ora prima di procedere all’impastamento vero e proprio dei nostri Burger Buns.

 

  • Inserisci nella vasca dell’impastatrice o della planetaria 300g di acqua a temperatura ambiente, un uovo intero e i 550g di farina tipo “0” Manitoba.
  • Inizia a impastare a bassa velocità fino ad ottenere una massa omogenea ma senza formare glutine.
  • Estrai dalla vasca l’impasto, e fallo riposare in un contenitore Gastronorm da 1/4 oliato per 1 ora a 20-22°C.

 

IMPASTAMENTO

Per la preparazione di questi tipi di impasto è consigliato l’utilizzo di una planetaria o di una impastatrice a spirale ma si ottengono buoni risultati anche con un “frullino” dotato delle fruste corrette; in questo caso ti consiglio di dimezzare le quantità.

 

  • Inserisci nella vasca dell’impastatrice l’autolisi, il lievito e il malto diastasico in sciroppo e fai partire in prima velocità fino ad ottenere una massa compatta;
  • Aggiungi quindi lo zucchero e appena l’impasto inizia ad incordarsi aggiungi il sale;
    Se l’impasto tende a “sedersi” aumenta tranquillamente la velocità di impastamento;
  • Attendi che l’impasto sia perfettamente incordato ed inserisci tutto il burro in una volta.
    Questo dovrà essere stato precedentemente diviso in cubetti e tenuto almeno un’ora a temperatura ambiente.
  • Quando l’impasto risulterà perfettamente incordato, liscio e setoso trasferiscilo sul banco, fai rilassare 10 minuti ed effettua un paio di pieghe di rinforzo.

 

PUNTATA (prima lievitazione)

Mentre l’impasto si rilassa pulisci gli attrezzi e imburra un contenitore alto e stretto da 4 litri tipo questo: Gastronorm da 4 litri.

 

  • Dopo aver ottenuto un bel panetto di forma ovale inseriscilo nel contenitore imburrato e chiudi con il suo coperchio.
  • Trasferiscilo subito in frigorifero in modo che raddoppi di volume in 12 ore circa.
    La forma rettangolare e la trasparenza del recipiente non è un aspetto trascurabile, ti aiuteranno ad avere un riferimento visivo certo di quanto l’impasto stia crescendo e ti faciliteranno nella fase successiva.
  • Passato il tempo trasferisci l’impasto sul banco e inizia la fase di staglio e formatura delle palline.

 

STAGLIO (formatura delle palline)

Prima di iniziare questa fase prendi 3 teglie in ferro alluminato e rivestile con la carta da forno poi, una volta completata la puntata, dividi l’impasto in pezzi da 85-90g l’uno.

 

Staglio burger buns

 

Non esiste un sistema migliore di altri, lavora come più ti senti a tuo agio. Io procedo in questo modo:

 

  • Spezzo tutto l’impasto con un piccolo raschietto come la nostra spatola flessibile, cercando di essere il più preciso possibile con il peso.
  • Piego tutte le pezzature su loro stesse in modo da dare una preforma “decente”
  • Dopodiché pirlo i panetti facendoli roteare delicatamente sul banco per dar loro una forma perfettamente sferica e ne dispongo 4 o 5 per ogni teglia.
  • Quindi copro con una teglia capovolta e lascio lievitare le mie bombette per circa 4 ore a 22°C fino ad oltre il raddoppio.

 

Lievitazione buns

 

COTTURA

Bene, siamo quasi alla fine, non ci resta che cuocere i nostri Burger Buns!

 

  • Preriscalda il forno in modalità ventilata a 190°C, spennella la superficie di ogni bun con il latte vaccino (io non amo il tuorlo per questa preparazione) ed inforna una teglia alla volta a metà altezza.
  • Dopo 8-9 minuti di cottura le tue bombette saranno pronte ma se ne hai la possibilità misura la temperatura al cuore che dovrà essere compresa tra i 92 e i 96 °C.

 

 

Cottura buns

 

RIFINITURA

Ho voluto rendere questa ricetta il più semplice e neutra possibile quindi ho evitato di complicare la fase di rifinitura, ma sappi che puoi tranquillamente cospargere i tuoi buns con semi di vario tipo e renderli più accattivanti

 

CONCLUDENDO

Ecco fatto, abbiamo concluso la ricetta dei burger buns più semplici del mondo! Spero ti siano piaciuti tanto quanto a me perchè qui il segreto è proprio la loro semplicità.

 

Se preparerai questi buns, non esitare a postare le foto su Instagram taggando @giochidigusto; sarei super felice di vedere il risultato delle tue sperimentazioni e se hai qualsiasi domanda o curiosità da approfondire scrivimi un messaggio su Instagram => cliccando qui

 

ed ora… impasta, divertiti e gusta!

Ingredienti

Per l’impasto

Navigazione rapida

Iscriviti alla newsletter per scoprire i segreti della pizza fatta in casa! ​

Riceverai articoli esclusivi direttamente nella tua casella di posta elettronica.

Inserisci la tua e-mail qui sotto e ti contatteremo appena il prodotto sarà nuovamente disponibile.
Banner primo ordine

Primo ordine?

Ricevi subito lo sconto del 10%

Iscriviti alla newsletter per ricevere il tuo codice sconto*

*offerta soggetta a condizioni